Corte d’Onore

È l’emanazione del Supremo Concistoro Regionale. La concessione della distinzione è definita “32° C∴C∴O∴” ed è di esclusiva competenza del Supremo Consiglio, sedente in sessione ordinaria. La proposta è formulata dal Sublime Concistoro Regionale, che procederà alla investitura rituale. Per quanto altro, si osservano le norme prescritte per l’elevazione al 33° grado.